Home » monologo divertente

Tag: monologo divertente

“Il dominio del Pepette” un libro libroso!

E dopo le recensioni teatrali, cinematografiche e televisive, arriva la recensione della letteratura fantastica! Non perdetevi questa perla letteraria che potrete trovare in tutte le farmacie di turno!

Il dominio del Pepette

Di Lucia Troiesi
Genere: Fate voi
Durata: troppa

La scrittrice Troiesi appena uscita dal parrucchiere (dopo averci litigato).

Sinossi.
Il libro narra del mondo fantastico di Paurus nella galassia di Pampers, in fondo a destra e di Skoda, una mezz’elfa mezz’unta, adolescente, nata dalla principessa Ismene e il principe Rancido, che si è persa nel bosco dei Rapalli.

Era andata lì, su suggerimento del mago di corte Pappaslardus, per raccogliere gli ingredienti per il filtro magico da lui prodotto: il matricianus vaccinaro, che rende sazi anche se non s’è fatta colazione appena svegli e subito si va a lavoro. Skoda cade in un burrone svenendo e perdendo quei pochi GigaByte ti memoria che aveva.

Sarà il giovane Skrotus, un semplice contadino delle terre di Pugliatus, che trovandola, invece di riportarla al castello giusto a 600 metri in linea d’aria (ma ben 750 seguendo il sentiero) se la porta a casa sua con intenti sicuramente non pornografici ma filosofici. Qui a Tampaloz, Skoda si sente a casa, anche se per genitori si ritrova due gonzi che sanno solo dire “vuoi guadagnare col trading?” e per mangiare gli danno solo lupini e bacche di Goji.

Ma ecco che mentre Skoda comincia a chiedersi dove cazzo sia finita, arriva il Pepette, mostro mitologico risvegliato da quella di sopra che cammina coi tacchi. Quindi preso dall’ira furibonda, investe Tampaloz e tutti i Tampalozziani, investe pure sulle strisce lo sciamano del tempio: Ragnatrop, e sua sorella Ragnatel, che non la dava a nessuno, figuriamoci a Skrotus, con quei problemi ai genitali.

Dove è possibile trovare il Pepette scontato e senza olio di palma.

Il Pepette rapisce Skoda e la porta sul monte Fausto, protetto dalle sue bestie carnivore: Brezza, che uccide con il potere del vento, Brozzi che uccide col potere della diossina e l’inquinamento acustico e Brizzi che uccide con la sua verga a sorpresa dopo la prova di recitazione.

Riuscirà Skrotus a salvare Skoda e ripristinare il mondo di Paurus come era prima dell’ultimo aggiornamento obbligatorio di Windows? Lo saprete solo leggendo il libro della Troiesi, oppure chiedendolo a me che per 5 euro ve lo dico.

Alla prossima recensione!

Dove andare in vacanza? Ecco le mete più ambite del momento.

Dove andare in vacanza? Bella domanda, ma grazie alle nostre conoscenze in campo vacanziero, solo per voi, abbiamo selezionato le offerte migliori per godersi una vacanza senza pensieri*, visitando le mete più ambite di tutto il mondo. Ma iniziamo subito con un’offerta imperdibile:

*il pensiero è solo a scopo illustrativo, potrebbe succedere di tutto ma non ci dovete pensare.

Il comodo bus ribaltabile per ogni evenienza.

Otto (8) giorni al santuario di Boccadirio più variante di valico soli 389 euri tuttocompresoivainclusaveroaffare!!11!

Programma dettagliato:

Giorno 1
Partenza comoda ore 5:20 dal benzinaio in fondo al Metano di Peretola. Se è in corso una gara abusiva notturna tra vespini truccati, aspettare prima del curvone, vi si viene incontro noi.
Faremo una sola sosta nei pressi di Barberino, per svuotare le vesciche.
Verso mezzogiorno arriveremo al santuario, dove previo pagamento del parcheggio esoso, scenderemo per ammirare le reliquie della Madonna che ivi (o Ivo, dipende se singolare o plurale) apparì.

Potrete ad esempio ammirare un grattevvinci da due euro grattato dalla Madonna e mai riscosso, il joystik magnum con cui suo figlio giocava alle olimpiadi col Commodore 64, (presenti ancora residui di epitelio) ed infine un paio di Birkenstok scomode usate solo una volta e poi levate subito per il fastidio siderale in mezzo ai diti.

Dopo la visita al santuario, pasto frugale a sacco (a pelo, visto il cuoco he ha preparato i panini) e interessante dimostrazione dell’elettrodomestico FRUGAMI(R) il simpatico frullatore a pedali della ditta Sugna broder s.r.l.

Il pernotto sarà presso il Motel Agip di Roncobilaccio, da dove potrete ammirar la superba vista della nuova variante e per gli anziani presenti, la visione del cantiere ancora in via di definizione. Ricordiamo che dopo la terza ora ininterrotta, il geometra dei lavori chiede una tassa di 38 euro una tantum, quindi non esagerate.

Giorno 2, 3, 4, 5, 6, 7
Esplorazione della galleria in ampliamento “Le Gore” di mt 8900. Chi non è provvisto di pila può farne richiesta alla protezione civile o al bud. Di vs. Madre. Per i pasti, saranno presenti tuberi e radici biologiche no OGM e senza olio di Parma (ci stanno sul culo a noi di Piacenza, oh che ci vuoi fa’, è carattere). Per il pernotto saranno messe a vostra disposizione le tende della croce rossa, in transito verso i luoghi terremotati, quindi non approfittiamo troppo della bontà del prossimo e cercate di dormire veloci per contribuire alla solidarietà che ci contraddistingue.

Verrà poi lasciata a vs disposizione una postazione internet gratuita (solo per i primi 5 minuti poi sono 30 euro al min + iva al 38%) per indignarvi su facebook sui recenti fatti odyosi successi in Italia, tipo il Buondì Motta.

 

Giorno 8
Partenza comodissima ore 5 evventi giammangiati, dalla piazzola d’emergenza “Paolo Monelli”. Durante le sedici ore di viaggio, potrete approfittare dell’offerta irripetibile: “Rosari Fiorello” che per un’offerta minima di euro 79 potrete avere in DVD (o musicassette a scelta) la raccolta registrata dei rosari recitati durante tutta la settimana dai partecipanti.

Disponibile anche l’audio libro “Vomitare con Dio”, dove una gruppo di suore bulimiche, raccontano come sono guarite grazie all’aiuto del Signore.

Il programma può subire variazioni a seconda del tempo e dell’umore dell’autista. Non sono previsti rimborsi. Per ogni questione legale risponde il mi’ cognato ex-pugile.

 

Casting biblici… reperti preziosi della storia.

Casting biblici? Pure quelli per i miei cari utenti del blog. Lo so che siete al mare a rilassarvi, ma ogni tanto bisogna pensare anche al passato e rendersi conto che siamo tanto fortunati in questo panorama lavorativo odierno. Guardate cosa ho ritrovato scavando in giardino, in una teca di millemila anni fa (o anche della Mattel del 1998). Un prezioso documento sul mondo dello spettacolo ai tempi degli antichi. Buona lettura.

Sono in corso i provini per la 3° serie A.C. di Don Ματθαίος. La serie, ormai famosa in tutto lo sconfinato stato libero della Palestina, verrà girata tra un massacro degli sciiti e uno dei madianiti, per dar modo alla produzione di accumulare cadaveri da sistemare sulla scena. Per proporsi come cadavere, venire muniti di idolo e/o vitello sacro e stracciarsi le vesti di fronte al sinedrio.

Si cercano giovani uomini per il nuovo reality: “Il sabato del villaggio”, dove i concorrenti devono riuscire a lavorare di sabato, scansando le pietre sacre che gli vengono lanciate addosso.
Per partecipare è sufficiente essere ebrei ortodossi, con molti parenti e avere a disposizione parecchi serci (R) di media fattura (grandi abbastanza per non uccidere subito insomma).

Partirà tra breve il biopic: “Giosuè contro tutti”. La mini-serie in tre puntate, interpretata dal popolare attore Ioseph Florisin, che nelle vesti dell’eroe nazionale Giosuè, racconterà l’eroiche gesta e le città da lui completamente distrutte tipo: Gerico, Ai, Machedda, Libna, Lachis, Eglon, Ebron, Debir e tante altre che ci sarebbero volute sei serie da 12 puntate ma il budget era solo quello rubato a Gerico, quindi si farà solo tre puntate. Si cercano ambosessi disposti alla schiavitù, alle bastonate ma non fino alla morte e alla redenzione nel Cristo (quando arriverà).

Per un cortometraggio low budget “Indovina la vergine” degli studenti di fine corso del centro sperimentale di cinematografia “D’Iscariota”, si cercano i seguenti ruoli: Vergini (12-60 anni). Il corto ha il patrocinio del ministero delle pari opportunità. E’ opportuno quindi portarsi il marito o l’eventuale fidanzato che certifichi lo stato di “vergine” alle autorità. Portare anche copia della tessera sanitaria, carta d’identità iscrizione al registro vergini di Maria.

Si stanno chiudendo i casting per il film denuncia: “Gli angeli di Lot”. La pellicola, scritta a quattro mani dal regista Vudi Königsberg e sua moglie Soon-Yi, riporta la vicenda accaduta realmente dal signor Lot Volpin di Sodoma nord, che una sera, ospitò incautamente due extracomunitari nella sua casa. Successivamente, una folla di omosessuali inferociti al grido di “Sodoma ai sodomiti! Prima i sodomiti! Sodomizziamoli a casa sua!” si accalcò per reclamare l’orefizio degli ospiti.

Lot invece, preso dal forte senso del dovere e della giustizia divina, cedette le sue due figlie vergini alla folla per farne quello che gli pare (parole sue). Il film ha ricevuto il sostegno del sinedrio e di tutto il consiglio degli anziani e verrà proiettato al XV °festival di Gerusalemme prima delle lapidazioni. Si cerca ancora una donna di sale per impersonare Sara.

Per adesso è tutto, fatene tesoro!