Casting biblici… reperti preziosi della storia.

Condividi:

Casting biblici? Pure quelli per i miei cari utenti del blog. Lo so che siete al mare a rilassarvi, ma ogni tanto bisogna pensare anche al passato e rendersi conto che siamo tanto fortunati in questo panorama lavorativo odierno. Guardate cosa ho ritrovato scavando in giardino, in una teca di millemila anni fa (o anche della Mattel del 1998). Un prezioso documento sul mondo dello spettacolo ai tempi degli antichi. Buona lettura.

Sono in corso i provini per la 3° serie A.C. di Don Ματθαίος. La serie, ormai famosa in tutto lo sconfinato stato libero della Palestina, verrà girata tra un massacro degli sciiti e uno dei madianiti, per dar modo alla produzione di accumulare cadaveri da sistemare sulla scena. Per proporsi come cadavere, venire muniti di idolo e/o vitello sacro e stracciarsi le vesti di fronte al sinedrio.

Si cercano giovani uomini per il nuovo reality: “Il sabato del villaggio”, dove i concorrenti devono riuscire a lavorare di sabato, scansando le pietre sacre che gli vengono lanciate addosso.
Per partecipare è sufficiente essere ebrei ortodossi, con molti parenti e avere a disposizione parecchi serci (R) di media fattura (grandi abbastanza per non uccidere subito insomma).

Partirà tra breve il biopic: “Giosuè contro tutti”. La mini-serie in tre puntate, interpretata dal popolare attore Ioseph Florisin, che nelle vesti dell’eroe nazionale Giosuè, racconterà l’eroiche gesta e le città da lui completamente distrutte tipo: Gerico, Ai, Machedda, Libna, Lachis, Eglon, Ebron, Debir e tante altre che ci sarebbero volute sei serie da 12 puntate ma il budget era solo quello rubato a Gerico, quindi si farà solo tre puntate. Si cercano ambosessi disposti alla schiavitù, alle bastonate ma non fino alla morte e alla redenzione nel Cristo (quando arriverà).

Per un cortometraggio low budget “Indovina la vergine” degli studenti di fine corso del centro sperimentale di cinematografia “D’Iscariota”, si cercano i seguenti ruoli: Vergini (12-60 anni). Il corto ha il patrocinio del ministero delle pari opportunità. E’ opportuno quindi portarsi il marito o l’eventuale fidanzato che certifichi lo stato di “vergine” alle autorità. Portare anche copia della tessera sanitaria, carta d’identità iscrizione al registro vergini di Maria.

Si stanno chiudendo i casting per il film denuncia: “Gli angeli di Lot”. La pellicola, scritta a quattro mani dal regista Vudi Königsberg e sua moglie Soon-Yi, riporta la vicenda accaduta realmente dal signor Lot Volpin di Sodoma nord, che una sera, ospitò incautamente due extracomunitari nella sua casa. Successivamente, una folla di omosessuali inferociti al grido di “Sodoma ai sodomiti! Prima i sodomiti! Sodomizziamoli a casa sua!” si accalcò per reclamare l’orefizio degli ospiti.

Lot invece, preso dal forte senso del dovere e della giustizia divina, cedette le sue due figlie vergini alla folla per farne quello che gli pare (parole sue). Il film ha ricevuto il sostegno del sinedrio e di tutto il consiglio degli anziani e verrà proiettato al XV °festival di Gerusalemme prima delle lapidazioni. Si cerca ancora una donna di sale per impersonare Sara.

Per adesso è tutto, fatene tesoro!

Condividi:

Lascia un commento