Home » Casting, provini, mondo dello spettacolo… basta chiedere.

Casting, provini, mondo dello spettacolo… basta chiedere.

Condividi:

Cari utenti del blog, cari colleghi, cari delusi dal vostro lavoro “normale”, per voi oggi una selezione dei casting per entrare nel magnifico mondo dello spettacolo, superbamente selezionati da grandi personaggi famosi in tutto il loro condominio. Poi ditemi se non vi voglio bene.

Approfittatene!

Casting per tutti, basta che respirino.

Per il cortometraggio d’autore “Chiudi quell’anastrofe!” interamente girato all’aperto ma d’inverno, si cercano attori immuni all’influenza o perlomeno che non si lamentino per le basse temperature.

Ruoli ricercati: trentenne fisico asciutto, con evidenti problemi di erezione, soprattutto davanti alla macchina da presa. Verrà ridicolizzato dai macchinisti per rendere la scena più verosimile. Astenersi voyeur.
Per la particolare natura del corto, i selezionati verranno pagati dopo il solstizio d’inverno, ma solo se si troveranno alle 12:34 al centro di Stonehenge. (Fa fede il timbro postale).

Per spot istituzionale che verrà proiettato in tutte le astanterie dei nosocomi della patria, la casa di produzione SCANSATI s.r.l cerca ambosessi per interviste generiche, basta che ci dite qualcosa tanto ormai l’appalto s’è vinto noi quindi sticazzi di cosa ci dite basta firmate il foglio sulla privacy.
Il compenso sarà di 18 euro lorde per tutti e due, a 120 giorni dalla data di messa in onda sulle tv generaliste.

Cercasi, per lungometraggio del famoso regista Astolfi Venanzio di fu Gino, vincitore del premio “Ricotta nostrana 1967” e ultimamente del premio speciale della giuria al festival della Vacca gravida più longeva, si diceva, cercasi figure professionali da inserire nel palinsesto del film per fare in modo che il film si faccia, tipo ci serve il produttore, poi tutto il resto ci s’ha. Astenersi perditempo e i NAS.

Dopo il grande successo del suo lungometraggio animato, opera prima, “Le zanzare sono siNpatiche anche di giorno” torna con la sua opera seconda il regista Scavolini Pietreppaolo, con “Tafanacci, tafanini”, un’opera magistrale che racchiude in se il senso di nostalgia dei bei tempi nei campi quando non potevi nemmeno sostare in pace che i tafani ti divoravano le pupille. Per la realizzazione di questa prestigiosa opera filmica si cercano i tafani, tanti, non mandate né Cv né foto.

Casa di produzione americana “Xiung hoi Min” cerca falsi italiani ma con passaporto valido per lavoro artistico di imbustamento calzini di neoprene misto lana. Gli attori saranno ripresi durante il lavoro, quindi è a tutti gli effetti un lavoro artistico che darà tanta visibilità, soprattutto sui nostri monitor di sorveglianza. Garantiti pasti abbondanti, riso cantonese, involtini primavera, nuvolette di drago (morto). Il casting chiude il 18 novembre 2069, posti limitati per capannone.

Hai una sceneggiatura nel cassetto che vuoi vedere realizzata? Hai scritto un cortometraggio divertente, horror, che vorresti vedere sul grande schermo? Mandaci i tuoi lavori e un equipe di esperti nel campo dell’idraulica internazionale li valuterà. Se le sceneggiature saranno selezionate, verrai contattato per la loro realizzazione. Spedisci il tutto in formato DOC a: mandapoitisipuppatuttoesivaallasiae@sonasegadisceneggiaturepoilerivendo.com oppure a: mandapoitisichiamaetisichiedeisoldiperfarlenoisiamosoloproduttoriesecutiviidiota@illusionedifarecinema.mai (questo annuncio purtroppo è quasi vero).

La MANLEVATI production è in procinto (o progravidanza) di partire col casting del film “In fila alle poste senza numero”, un lavoro tratto dal libro del romanziere Uzbeko, “Skus kilè Lurtìm”.
Ruoli ricercati:
VECCHIO (si si vecchio non anziano) per ruolo: “Smemorato che vaga”.
ZINGARA (si si non Rom, o nomade, proprio zingara) per ruolo: signora che sbuffa ma ti frega la borsa.
DONNA PREGNA (si si non incinta o in stato interessante, proprio pregna da 8 mesi bella gonfia che pare un ascesso) per ruolo di una che sviene per il troppo caldo ma è una finta per passare avanti.
NEGRO (si si non di colore, nero, black, afro, cioccolatino, butrusgali, kong, pariquelloconlapallainboccacheinculanodipulpfictionmapiùalto, proprio negro) per ruolo dell’arrestato dopo la rissa che tutti fanno tranne lui ma lui viene arrestato dalla polizia accorsa dopo 48 minuti.

Comparse varie età con attitudine al battibecco, litigio, lamento. Pagamento in lupini e/o numeretti per il giorno dopo da rivendere agli extracomunitari in coda per il permesso di soggiorno.

Partirà a breve, il bus 56, quindi per chi volesse partecipare al casting dello spot sociale “Bussiamoci ancora” si sbrighi che poi il prossimo passa tra 48 minuti, sempre che non ci sia sciopero. “Piove pure maremmaimpestata” è il sottotitolo. Per partecipare al casting portare ISEE, un Cv di vs madre con foto, il certificato di invalidità permanente di vs padre e l’estratto conto della pensione di vs nonno/nonna a scelta basta sia in vita più fotocopia dei documenti, codice fiscale e cambiali già firmate. Figure ricercate: ambosessi 18/98 anni vivi. Il regista si raccomanda la discrezione e la puntualità.

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *