Batman V Superman… il super sbadiglio al cinema.

Condividi:

Batman, Superman, lo dico subito: non sono un gran fan dei film tratti da super eroi Dc Comics o Marvel. Ne ho visti un po’ e alcuni mi sono anche piaciuti (Iron Man, Spider Man), ma non sono mai andato al cinema pieno di grosse pre-emozioni. Però mi sono sempre piaciuti gli “incontri particolari” nel senso di personaggi o super eroi che si incontrano al cine, tipo Jason vs Freddy Kruger, Fracchia vs Dracula e via dicendo. E questo Batman V Superman mi incuriosiva parecchio e quindi, spinto anche dalla voglia di vedere un po’ di effetti speciali, ci sono andato.

logo batman

Cosa mi è piaciuto:

Finalmente un Batman scazzato, incazzato, coreografie ben studiate, bello violento ben interpretato da Ben Affleck. La bat armatura è roba tosta e soprattutto la tuta di Superman che diciamocelo… non ha mai brillato di originalità e i primi Clark Kent invidiavano sicuramente il costume di Super Pippo.

bat armatura

Wonder Woman, che a parte la splendida fanciulla, mi è piaciuta l’entrata in scena, anche se spoilerata nel trailer. Pare a tratti Xena, e si para un raggio fotonico con i braccialetti di Gucci, ma per il resto può andare.

wonder

Geremy Irons, che non avendo visto “Uomo d’acciaio” non mi aspettavo nel ruolo, e manco c’era nei titoli di testa mi pare. Bella parte, non servizievole, pungente, simpatico, utile al film insomma.

Poche battutine che in qualche film ci stanno anche bene (vedi Iron man) ma con Batman tutto diventa più scuro e quindi va bene anche rimanere più seri.

Gli effetti speciali, ricordarli in un film sui super eroi nel 2016 mi pare superfluo. Ormai potrebbero togliere pure gli attori, non ci si accorgerebbe di nulla, quindi tralascio.

Purtroppo i punti positivi finiscono qui. Passiamo alle critiche:

La sceneggiatura ha dei buchi che pare un groviera. Soprattutto nella prima parte non si capisce dove il film vada a parare. Intrecci di presente, passato, futuro, sogni, tutto molto confuso. Troppe riflessioni da studio dello psicologo, troppe frasi fatte, insomma troppo chiacchiericcio. E fateci vedere quei due che si menanoooo! Niente, il “Batman V Superman” si riduce ad una scazzottata alla “Altrimenti ci arrabbiamo”.

Superman viene accusato di aver ucciso dei terroristi nel deserto: ma a parte che dovrebbero fargli un altro monumento se così fosse, ma poi quelli sono stati ammazzati con le mitragliatrici, Superman mi pare usi altri metodi per far fuori i cattivoni, ma forse a capo della polizia hanno Alfano e quindi…

superman

Lex Luthor (Eisemberg): ma perché prendere un bimbominkia per interpretare il villain più famoso che c’è?

eisemberg

Pare Jocker dopo un concerto di Justin Bieber, troppo caricato, troppo sopra le righe, farfuglia, è insicuro, tutto tranne essere il personaggio carismatico e temuto che è. E poi signori miei, purtroppo ha l’handicap di essere arrivato dopo… e io quando sento “Luthor” penso subito a questo.

lex gene hackman

E non aggiungo altro.

Anzi si aggiungo questa:

specey

Oltretutto gli hanno messo in testa un piano malefico che forse suggerito il Dr Morte o Stewie dei Griffin o dal babbo che lo menava da piccolo (come ci fanno penosamente sapere gli autori). Tutto un casino per far litigare i due super eroi, per manipolare l’opinione pubblica con dei mezzucci poverini, crea un mega mostro (un po’ troppo facilmente forse) per fare cosa non si sa, visto che dopo Superman distruggerebbe il mondo… e alla fine di tutto questo…

SPOILER
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.

Batman non uccide Superman perché???
Perché le loro mamme hanno lo stesso nome?! Ma dai, ma come?! Si chiamano Martha entrambe, e se una si chiamava Jessica? Mi immagino la scena:

bat vs sup

Bat:- Finalmente ti ho sconfitto ahahah adesso il mondo è salvo, o lo sarà se tu deciderai di distruggerlo anche se sono decenni che lo proteggi ma mi giravano le palle e ho fatto di tutto per ammazzarti ahahah!

Sup:- gllglgl salvala!

Bat:- Chie?

Sup:- Jessica!

Bat:- Sticazzi della tua amante, tiè! (lo infilza con la lancia alla menta)

E finiva il film. Praticamente Superman non muore grazie ad un caso di omonimia. Il film si regge tutto su questo particolare. Mah.

I politici americani: si fanno corrompere da due caramelle alla ciliegia ed in ogni film della storia, se c’è un’emergenza, come si risolve? Bombe e missili atomici che regolarmente non servono a NIENTE. Così come in Indipendance day, Mars Attack, e tanti altri, tirano il missile e puf, manco spettina il mostro di turno, e nemmeno Superman che ha la particolarità di avere una gelatina per capelli eccezionale, sicuramente è un product placement della L’Oreal.

mostro

Metropolis e Gotham: pensavate anche voi che fossero a km e km di distanza ehhhh? Dite la verità. Invece no, sono lontane come Firenze e Scandicci, divise da un fiume. Praticamente i due “super” sono vicini di casa, si incontrano al mercato, litigano per il parcheggio e vanno dallo stesso fruttarolo. Per questo Superman incazzatissimo ad un certo punto gli intima “niente più bat segnali nel cielo, mi disturbano quando voglio dormire con le finestre aperte!” E ha anche ragione poverino…

Lois Lane: tra gli interpreti è la più debole, non aiutata dal personaggio che è stupido, goffo, e che riesce a nascondere l’unica arma decente che c’è per distruggere il mostro, nel posto più scomodo del mondo, riuscendo pure a auto-intrappolarsi. Un genio.

Nel film ci sono continui riferimenti a Dio, quando tutto mi pare venga vanificato dall’arrivo di un ALIENO da Krypton… o forse nella Bibbia c’erano riferimenti a ciò? Vabbè tralasciamo il discorso religioso che è meglio.

Gli altri super eroi: questo è un film fatto apposta per presentare almeno altri quattro film, tra cui intravediamo sott’acqua un coso che pare un mix tra Cesare Ragazzi (chi non sa chi sia se lo cerchi e viva gli anni ’80) e una triglia incastrata nello scoglio.

Per concludere: ma i fan di Superman, esistono? Non mi è mai capitato di sentire qualcuno dire: “Che figo Superman! Ho tutti i suoi action figures e il suo costume!” Mai! Da piccolo nessuno a carnevale si vestiva da Superman. Secondo me ci è andato in analisi poverino. Chi si impersona in un alieno invincibile senza un passato degno di nota? Si ok gli hanno sfasciato il mondo ed è ovviamente orfano, ma diciamocelo, il confronto con Batman non regge non c’è storia. Il carisma di Batman sia come personaggio che come attore è troppo superiore.
Henry Cavill non ce la fa, arranca, è troppo “americano” ha due espressioni, come direbbe Leone: “con gli occhiali e senza”, occhiali magici ovviamente che mutano il volto di Clark in quello di Jerry Calà, per questo nessuno lo riconosce.

Un film che mi ha annoiato, a parte 5 minuti di combattimento col mostro che è divertente, tutto il resto poteva benissimo essere lasciato nelle menti degli sceneggiatori e del regista. Troppo confuso, troppe citazioni, troppo di niente. Il mio voto è un bel 5 e sono anche troppo buono. Speriamo nello spin off “Batman&Superman V l’Esorciccio”.

Condividi:

2 pensieri riguardo “Batman V Superman… il super sbadiglio al cinema.

  1. é l’era dei cattivi bimbiminkia quella dei cattivoni calvi è tramontata ormai: vedi episodio VII, vedi mr. robot, vedi lo chiamavano jeeg.

    1. Il primo Luthor non era calvo, e infatti lo preferivo. Ma infatti ho messo il riferimento a Cesare Ragazzi, può sempre servire 😉

Lascia un commento